®foto di Damiano Zogia

Parrocchia Prà di Botte - San Biagio

Via Pra’ di Botte

Borgo Veneto (PD)  

STORIA

Un sacello costruito dalla famiglia Abriani in località Pra de Botte, è citato nella relazione della visita a Megliadino San Fidenzio del vescovo Barozzi nel 1489. Dalla visita del 1614 si evince che l’oratorio era intitolato a san Biagio; passato di proprietà alla famiglia padovana dei conti Trento, ebbe un cappellano salariato che celebrava di domenica, nei giorni festivi e altri due giorni infrasettimana. Nel 1747 il cardinale Rezzonico impose anche l’insegnamento del catechismo sotto la sorveglianza del parroco di San Fidenzio, dal quale la frazione dipendeva. Ricostruita in stile romanico insieme al campanile nel 1764, la chiesa fu nel 1923 eretta a curazia autonoma con territorio di San Fidenzio e Saletto. Nel 1931 fu acquistata una casa a uso canonica e il 20 luglio 1954 la famiglia concesse agli abitanti l’uso perpetuo della chiesa, che fu elevata a parrocchiale lo stesso anno, il 7 novembre. Dopo i recenti lavori inaugurati nel 1992 e sostenuti con la vendita della canonica, la chiesa è in ottimo stato e così anche il campanile con tre campane elettrificate nel 1994.